Site Loader
chiese-roma-per-matrimoni

Durante l’organizzazione di un matrimonio è importante tenere conto di molti aspetti, il più importante è sicuramente la scelta della chiesa: il luogo dove sarà coronato il vero amore per l’eternità.

Scegliere una chiesa non è semplice, soprattutto se il matrimonio verrà celebrato a Roma: la capitale è ricca di eterne bellezze e le chiese sono strutture datate, ognuna di loro ha una diversa storia da raccontare, insomma, c’è proprio l’imbarazzo della scelta. Occorre solo scegliere quella che più si addice ai propri gusti e disponibile per il fatidico giorno.

Noi abbiamo provato a fare una selezione delle chiese più belle dove sposarsi nella capitale, con l’aiuto dell’esperienza di Francesco Russotto, Fotografo matrimonio Roma, che di chiese durante i suoi servizi fotografici ne ha viste tante.

Tralasciando quindi le basiliche maggiori, come quella di Dan Pietro ad esempio,  ecco la nostra Top Ten.

Il Mausoleo di Santa Costanza

Situata in zona Nomentana è uno tra gli edifici più belli che ospita la capitale. La struttura è stata costruita tra il 340 e il 345, appena si entra nella chiesa si noterà una struttura circolare dedicata agli sposi i quali saranno circondati dagli invitati, per vivere il momento in totale intimità.

San Pietro in Montorio

La bellezza di questa Chiesa è l’immenso panorama che affaccia sulla bellissima Roma, dall’antico colle del Gianicolo. Per gli amanti del romanticismo questa è la scelta ideale: la scala che conduce la sposa all’ingresso, crea un’atmosfera romantica e sofisticata. Questa è la chiesa più antica della capitale, ed è stata costruita in una zona tranquilla totalmente estranea ai rumori e al traffico per celebrare in totale intimità il proprio amore.

Basilica dei Santi Bonificio e Alessio e Santa Sabina

è la prima scelta delle dolci sposine, per la vicinanza al giardino degli Aranci. La vista su tutta Roma è l’ideale  per scattare delle foto con il proprio sposo e con la famiglia, per prendere indelebile un giorno così speciale. La richieste sono molte, e potrebbe esserci il rischio di non trovare queste Chiesa libera per il giorno del proprio matrimonio.

Santa Cecilia in Trastevere

Riservata e suggestiva, questa Chiesa nasce tra i vicoletti di Trastevere; è tra le scelte principali , perché si trova in pieno centro storico ma riesce a mantenere riservatezza e intimità.

La Basilica di Santa Francesca Romano

Per gli amanti del Foro Romano, questa è la scelta giusta. La Chiesa ha uno stile tradizionale e semplice al tempo stesso.

La Chiesa di San Giorgio al Velabro

Un piccolo angolo di paradiso, a due passi dalla frequentatissima Piazza Bocca della Verità. La struttura è molto forte, essa è sopravvissuta all’attentato del 1993. Per molti sposini la forza dell’edificio è una metafora che simboleggia anche la forza del proprio rapporto, in grado di resistere alla potenza di una bomba.

La Basilica di Santa Maria in Aracaeli

Situata sul colle Campidoglio, per raggiungerla è necessario percorrere una ripida salita, ma dopo aver raggiunto la vetta il risultato sarà spettacolare.

San Luigi dei Francesi

Situata in Piazza Navona, è l’ideale per chi ama monumenti storici della capitale come il Pantheon. La Chiesa ha uno stile molto raffinato e i dettagli sono curati in modo minuzioso.

Santi Nereo e Achilleo

Nonostante la vicinanza alle Terme di Caracalla, questa meravigliosa Chiesa è nascosta tra il verde degli alberi ed è il posto ideale per gli amanti della natura che desiderano trascorrere questo giorno in totale serenità, accompagnati dal rumore degli uccellini.

Basilica di San Giovanni e Paolo al Celio

Innalzata nel 398 , la sua struttura imponente e le tre navate all’interno, la rendono una tra le chiese più tradizionali. Il campanile è l’elemento più caratteristico di questa struttura, eretto a suo tempo in due fasi: i primi due piani all’inizio del XIII secolo, e gli altri cinque piani alla fine del XII secolo ha uno stile moresco-bizantino.

Post Author: Alf