Site Loader
porte e finestre

Gli infissi principali di ogni casa e ufficio sono porte e finestre, elementi architettonici che non solo assicurano l’ingresso di noi e dell’aria in casa, ma anche elementi che abbelliscono le nostre mura. Il design di certe porte e di certe finestre è studiato per completare visivamente lo spazio e dunque scegliere bene questi infissi è molto importante. Inoltre i serramenti sono realizzati in diversi materiali, ciascuno con delle proprietà diverse, che donano diversi tocchi di stile e qualità differenti: ad esempio porte in legno donano un tocco di classe all’ambiente, sopratutto se lo stile di arredamento scelto è più sul classico, mentre possono spezzare la “monotonia” di uno stile troppo contemporaneo. Un buon designer di arredamenti, seguito da un fabbro per porte e finestre, può darvi indicazioni più dettagliate su quello che avete intenzione di fare. Tutto quello che vogliamo dirvi con questo articolo è che la scelta delle porte e delle finestre può essere fatta seguendo i tipi di materiali di realizzazione. Vediamoli insieme.

Legno e acciaio

Il legno è sicuramente uno dei materiali più utilizzati per realizzare le porte: i primi serramenti sono stati realizzati con questo materiale e ancora oggi, dopo secoli, è uno tra i più scelti. Questo perché è facile da personalizzare, grazie all’intaglio, e si adatta a tutti i tipi di design d’interno. Ovviamente esistono diversi tipi di legno, alcuni più pregiati, come il mogano, e altri più semplici. La differenza tra un tipo ed un altro di legno incide poi sul costo della porta o della finestra, ma oltre questo ci possono essere differenze anche sulla sicurezza garantita. E’ vero che il legno è un materiale fragile a differenza del metallo perché è più facile da sfondare, tuttavia dobbiamo sapere che anche le porte corazzate possono godere di un’anima di acciaio rinforzato. Queste porte corazzate hanno un telaio in acciaio spessi diversi millimetri o centimetri, e garantiscono una migliore sicurezza. Le porte blindate devono però avere anche delle serrature all’altezza, almeno a cilindro europeo: esse sono tra le più difficili da scassinare dai ladri e sono consigliate anche per gli uffici.

Oltre alle porte in legno troviamo quelle puramente in acciaio: esse sono maggiormente sicure e possono proteggere maggiormente gli spazi privati. L’acciaio è un materiale molto più pesante da muovere ed è difficile da scalfire a differenza del legno. L’acciaio viene utilizzato molto anche per le finestre e le tapparelle blindate, difficili da aprire o scassinare. Purtroppo i costi dell’acciaio possono essere superiori al legno, inoltre nel caso delle tapparelle è necessaria la motorizzazione dell’impianto, in quanto sono pesanti da alzare e abbassare.

Il PVC per porte e finestre

Concludiamo con parlare con il materiale plastico PVC utilizzato molto per la realizzazione delle porte interne di casa o ufficio, ma anche per quelle esterne, se rinforzate con l’acciaio. Il PVC è un materiale molto comodo e leggero, che ha costi contenuti, e che permette di realizzare serramenti economici, ma sicuri e anche abbastanza isolanti, sia teoricamente che sonoramente. Il PVC viene utilizzato molto per le finestre, ma anche per le tapparelle di casa, che risultano insonorizzanti e leggere da muovere utilizzando la classica corda.

Post Author: Alf